AAA Laureando/a in ingegneria civile cercasi!

Agli studenti che intendano laurearsi con una tesi sulle problematiche del trasporto ferroviario regionale, con particolare riferimento alla tratta Bologna-Vignola, l’associazione degli utenti della ferrovia Bologna-Vignola “In prima classe per Bologna-Vignola” mette a disposizione i dati delle sue rilevazioni sulla qualità del servizio ferroviario. A tal fine, l’associazione ha ottenuto l’assenso del Prof. Federico Rupi…

Finalmente il nuovo treno ETR350 verrà usato sulle corse a maggior frequentazione!

Ci siamo subito accorti che nell’impiego del nuovo treno ETR350, in servizio sulla Bologna-Vignola dal 6 settembre scorso, si potevano introdurre miglioramenti. Ad esempio cercando di spostarlo sulle corse a maggior frequentazione. Per intenderci, perché impiegarlo sulla corsa in partenza alle 6.07 da Vignola (che ha un numero di passeggeri non molto alto) e non invece su quella in partenza alle 6.46, fitta di studenti e lavoratori che dunque da Crespellano in poi non trovano posto a sedere? Ma così era. Abbiamo dunque avanzato richiesta di un diverso utilizzo del nuovo treno elettrico, più capiente (270 posti a sedere, contro i 150 degli ATR220). E la richiesta è stata accolta. Da domani, lunedì 30 settembre, si cambia ed il nuovo ETR350 verrà usato su alcune delle corse maggiormente frequentate (6.46 da Vignola, 14.16 da Bologna, 17.16 da Bologna). Con il secondo ETR350, atteso nelle prossime settimane, si potranno coprire le rimanenti corse più frequentate (es. 18.16 da Bologna), quelle che spesso vedono passeggeri costretti in piedi. L’associazione “In prima classe per Bologna-Vignola” esprime apprezzamento per l’accoglimento della richiesta da parte di TPER. Riportiamo di seguito la comunicazione ricevuta dal Responsabile servizi commerciali della società.

Finalmente il primo treno elettrico in servizio sulla Bologna-Vignola. Le richieste degli utenti per impostare al meglio questa nuova fase

Da venerdì 6 settembre il primo treno elettrico ETR350 è in servizio sulla linea ferroviaria Bologna-Vignola. E’ un’ottima notizia e speriamo che molto presto anche il secondo ETR350 possa entrare in servizio, seguito poi da altri così da completare il fabbisogno della linea che necessita di 4 treni per garantire il servizio completo. Domenica 22 settembre amministratori locali, politici e dirigenti aziendali (TPER Spa e FER Srl) si troveranno a “tagliare il nastro” per il nuovo treno con una speciale corsa Bologna-Vignola in partenza da Bologna alle 9.40. Ci rendiamo conto che la politica vive anche di cerimonie di inaugurazione e per questo, con spirito costruttivo, facciamo alcune considerazioni affinché i sorrisi dei politici nella giornata di domenica possano essere seguiti dai sorrisi dei passeggeri nelle settimane e nei mesi a seguire. La cosa non è scontata. Come una rondine non fa primavera, non basta un ETR350 (o anche due) a fare un servizio ferroviario di qualità – e questo è l’obiettivo a cui lavora la nostra associazione da quando si è costituita.

Come programmato riparte il servizio ferroviario sull’intera tratta Bologna-Vignola

E’ certamente una buona notizia. Dopo due mesi di sospensione (con relativa sostituzione bus o bus+treno) domani, 1 settembre 2013, riprende regolarmente il servizio ferroviario sulla linea Bologna-Vignola (vedi). Complimenti a FER Srl che ha saputo organizzare al meglio i lavori, facendone rispettare puntualmente il termine. L’intervento alla massicciata nel tratto Bazzano-Muffa è stato completato e sono in via di esaurimento piccoli interventi di manutenzione alle stazioni. Di seguito proviamo ad illustrare sinteticamente cosa è stato fatto. Ma non tutte le notizie di questa fine estate sono buone. Vediamo.

Dall'1 luglio al 31 agosto servizio con bus e treno+bus per i lavori nel tratto Bazzano-Muffa. Ecco gli orari

Nella giornata di ieri TPER ci ha comunicato (con grave ritardo) l’orario definitivo del servizio ferroviario per i mesi di luglio e agosto, durante i quali la linea sarà interrotta nel tratto Bazzano-Muffa per il rifacimento della massicciata. Come vi avevamo anticipato nelle scorse settimane, saranno mantenuti 12 treni (sei per ciascuna direzione) con capolinea…

Tavolo di coordinamento sulla ferrovia Bologna-Vignola: resoconto dell'incontro a Zola Predosa del 21 maggio

Mercoledì scorso 21 maggio si è svolto a Zola un incontro di aggiornamento del “tavolo di coordinamento della ferrovia Bologna-Vignola” promosso dal vicepresidente della Provincia di Bologna, Giacomo Venturi. Erano presenti rappresentanti delle aziende FER e TPER, gli amministratori dei Comuni di Bazzano, Casalecchio, Savignano s.P. e Zola P., e della Provincia di Bologna. Assenti…

Prossimi lavori sul tratto Bazzano-Muffa: non cancellare il servizio ferroviario!

Nel corso della prossima estate è stato programmato un intervento straordinario alla massicciata ferroviaria nel tratto Bazzano-Muffa della linea Bologna-Vignola, confermato anche in occasione del recente incontro del “tavolo istituzionale” della suddetta ferrovia (Zola Predosa, 14/2 u.s.: vedi). In quella sede è stato ribadito, inoltre, che il vincitore della gara d’appalto avrà la facoltà di scegliere tra:

  1. svolgere i lavori di notte, soluzione che eviterebbe l’interruzione dell’esercizio ferroviario;
  2. chiedere l’interruzione totale del servizio per l’intera durata dei lavori, accollandosi però gli oneri del servizio autosostitutivo.

Qualunque sia l’opzione adottata tra quelle proposte dal committente dei lavori, è certo che l’intervento determinerà pesanti disagi agli utenti.

Audit Civico 2012: ecco il report!

Arriva in ritardo la pubblicazione del Report dell’Audit Civico 2012 (vedi), ma arriva. Succede quando si è “volontari”. I disservizi dell’autunno 2012 ci hanno tenuto impegnati su un altro fronte. Comunque, eccolo qua. E’ il Report con il check-up alle stazioni della linea ferroviaria Bologna-Vignola, giunto alla seconda edizione (qui i risultati dell’Audit Civico 2011:…